Il Sindacato pensionati per i diritti dei migranti

Il Sindacato pensionati per i diritti dei migranti

18 dicembre

In occasione della Giornata mondiale dei diritti dei migranti e delle loro famiglie il 18 dicembre lo Spi Cgil ha organizzato la presentazione del numero 2/2019 della Rivista delle Politiche Sociali, dedicato alle "Politiche migratorie in un ambiente ostile'. Enrico Pugliese, Mattia Vitelli, Elena Spinelli, Valeria Saggiomo e il direttore di RPS Stefano Cecconi ne hanno illustrato i contenuti, centrati sulle politiche disumane e discriminatorie nei confronti dei migranti messe in atto dal precedente governo giallo verde e in particolare dal ministro dell'interno Salvini.
A queste politiche insensate quanto inconcludenti il Sindacato pensionati della Cgil, nell'introduzione della segretaria nazionale Mina Cilloni e nelle conclusioni del segretario generale Ivan Pedretti, hanno contrapposto la rivendicazione di una narrazione diversa e di politiche alternative in materia di immigrazione. Abolizione delle leggi Salvini, conclusione degli accordi con la Libia, corridoi umanitari per i profughi e ripresa di flussi regolari di accesso per lavoro, nuova legge sulla cittadinanza, percorsi di regolarizzazione per chi è già in Italia, diritto di voto amministrativo sono misure possibili e necessarie, in linea con la Costituzione e le convenzioni internazionali e consone agli interessi di un paese in grave declino demografico. Su queste proposte lo Spi Cgil continua il suo lavoro tra gli iscritti, i pensionati e gli anziani e la società nel suo insieme.

DIPARTIMENTO
internazionale

Al via mobilitazione dei pensionati, il 1 giugno manifestazione a Roma

Tre grandi assemblee per il prossimo 9 maggio a Padova, Roma e Napoli e una manifestazione nazionale il 1° giugno in piazza San Giovanni a Roma. I Sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil annunciano l'avvio della mobilitazione dei pensionati per protestare contro la totale mancanza di attenzione nei …
→ Continua la lettura

Al via mobilitazione dei pensionati, il 1 giugno manifestazione a Roma

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi

L’Inps aveva ipotizzato che ad accedere alla pensione di cittadinanza sarebbero state 250 mila famiglie, il Ministro del lavoro Luigi Di Maio ne aveva annunciate 500 mila: non sarà così, saranno molte meno. I paletti per accedere all’integrazione sono molto più rigidi di quelli propagandati e sostan…
→ Continua la lettura

Pensione di cittadinanza: ecco perché la riceveranno in pochi